Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}
Europee 2019

VERSO IL VOTO

Il Regno Unito parteciperà alle elezioni europee


Elezioni
Europee 2019
7 mag 2019, 19:11
La bandiera europea e quella del Regno Unito - Foto Ansa/Epa Felipe Trueba © www.giornaledibrescia.it

La bandiera europea e quella del Regno Unito - Foto Ansa/Epa Felipe Trueba © www.giornaledibrescia.it

Mancava solo il crisma dell'ufficialità, adesso c'è. Il Regno Unito parteciperà il 23 maggio alle elezioni europee, malgrado i quasi tre anni trascorsi dal referendum che aveva decretato la Brexit. Il voto per l'europarlamento in qualche modo si trasformerà, sulla scena politica interna, in un sottoprodotto dagli sbocchi imprevedibili di quel referendum bis che il fronte filo-Ue britannico invoca da tempo. Al tempo stesso, la partecipazione dei britannici è destinata paradossalmente - come testimonia l'irritazione del presidente della Commissione, Jean-Claude Juncker - anche a condizionare in sede comunitaria chissà per quanto il funzionamento del prossimo Parlamento di Strasburgo. 

L'epilogo, ampiamente scontato e che tuttavia la premier Theresa May si ostinava fino a pochi giorni fa a sperare d'evitare, ha avuto oggi il suggello finale da David Lidington: numero due del governo Tory e coordinatore dei negoziati in corso con l'opposizione laburista di Jeremy Corbyn alla ricerca di un accordo di compromesso sui termini del divorzio da Bruxelles in grado di strappare quella ratifica di Westminster che finora l'esecutivo è risultato incapace di portare a casa. Lidington ha insistito che l'intesa con il Labour resta possibile. Ma ha ammesso che, «dato il poco tempo rimasto» prima del 23 maggio, è ormai «malauguratamente impossibile portare a compimento la procedura legale» dell'uscita dall'Ue «prima delle elezioni Europee». 

 

 

Articoli in Europee 2019

Lista articoli