Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}
Brescia e Hinterland

L'INIZIATIVA

Tornano in piazza le stelle di Natale contro la leucemia


Brescia e Hinterland
6 dic 2018, 06:54
TORNANO LE STELLE DELL'AIL

La primavera arriva a dicembre, grazie alla solidarietà di Ail. Sono 185 le piazze bresciane - e 4.800 quelle italiane - pronte a fiorire di stelle di Natale il prossimo weekend, in occasione del tradizionale appuntamento benefico con l’Associazione italiana contro le leucemie-linfomi e mieloma.

È stata presentata ieri mattina a palazzo Broletto, alla presenza del consigliere provinciale Davide Comaglio, l’edizione bresciana 2018 delle «Stelle di Natale Ail», con due testimonial d’eccezione: Francesco Renga e Roberta Pompa, entrambi convinti sostenitori dell’associazione.

La conferenza è stata occasione per fare il punto sullo stato dell’arte nel nostro territorio: «Attualmente - ha spiegato Alessandra Tucci, responsabile dell’unità Ematologia - Presidi periferici delL’Ospedale Civile - ci sono più di 70 studi clinici avviati e l’ematologia bresciana è in costante confronto con il mondo della ricerca internazionale. Negli ultimi cinque anni gli accessi al Mac sono aumentati del 26%».

Enrico Morello, del Centro trapianti di midollo adulti dello stesso ospedale, ha parlato di «circa 40 trapianti allogenici all’anno, su pazienti la cui età media aumenta in maniera progressiva». Nemmeno i bambini sono risparmiati da queste patologie, come ha confermato il professor Fulvio Porta, responsabile di Oncoematologia pediatrica al Civile: «Con 600 trapianti dal 1990, siamo il quarto centro in Italia».

Ail Brescia, presieduta da Giuseppe Navoni, da 18 anni aiuta medici e pazienti non solo con il sostegno economico - finora del valore di 5 milioni di euro -, ma anche attraverso informazione alla cittadinanza e volontariato. Il 7, l’8 e il 9 dicembre, in molte piazze di città e provincia, con un’offerta minima di 12 euro sarà possibile avere la stella di Natale Ail e il ricavato (nel 2017 erano stati raccolti 117.399 euro) servirà a finanziare le case Ail Arcobaleno ed Emilia Lucchini, oltre che ad ampliare l’assistenza psicologica per il centro trapianti di midollo osseo adulti del Civile. Per aiutare l’Associazione italiana contro le leucemie linfomi e mieloma a livello nazionale, dall’1 al 16 dicembre è possibile invece anche chiamare o mandare un messaggio al numero di telefono 45585.

Articoli in Brescia e Hinterland

Lista articoli