Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}
Brescia e Hinterland

LA SENTENZA DEI GIUDICI

Sfregiò l'ex con l'acido, le ridanno il figlio


Brescia e Hinterland
9 nov 2017, 07:00
ELENA PEROTTI RIAVRA' IL FIGLIO

Nel giorno dell’ultimo incontro con la madre il bimbo le aveva promesso: «Non so dove andrò, ma quando sarò grande ti cercherò perchè ti voglio bene». Il bambino non ha dovuto aspettare la maggiore età e già nei prossimi giorni potrà tornare ad abbracciare il genitore.

«L’adozione va decisa solo quando non sono praticabili tutte le altre misure» ha deciso la Corte d’appello di Brescia, che ha emesso una sentenza di non luogo a provvedere sullo stato di adottabilità del primo figlio di Elena Perotti, la ragazza bresciana condannata a otto anni in via definitiva per aver sfregiato con l’acido l’ex William Pezzulo nel settembre del 2012. Una vendetta folle perchè il fidanzato l’aveva lasciata in stato di gravidanza.

Leggi di più sul Giornale di Brescia in edicola oggi.

Articoli in Brescia e Hinterland

Lista articoli