Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}
Brescia e Hinterland

TRASPORTI

L'assessore rassicura i pendolari: il piano è temporaneo


Brescia e Hinterland
6 dic 2018, 20:23
TERZI: "IL PIANO E' TEMPORANEO"

Addio treni lungo le tratte meno frequentate dai pendolari. Al loro posto sono pronti ad entrare in servizio altrettanti autobus. Che certamente impiegheranno più tempo per percorrere il medesimo tragitto, ma che alleggerendo linee ferroviarie molto congestionate e soggette a continue soppressioni, dovrebbero complessivamente migliorare il servizio reso all’utenza.

È quanto prevede il piano biennale che Trenord varerà da domenica con l’entrata in vigore dell’orario invernale. Sono 139 nel complesso le corse che verranno tagliate (e sostituite con autobus) ogni giorno, di cui 26 solo nella nostra provincia. Una novità che preoccupa la maggior parte dei pendolari.

 

MENO TRENI, PIU' BUS: LE REAZIONI DEI PENDOLARI

 

Nella nostra provincia verrà interamente soppresso il collegamento tra Rovato e Iseo che passa per Bornato, 16 corse in tutto. Via 3 corse, su 31 totale, anche sulla Brescia-Cremona: ovvero i treni che partono alle 5.36 e alle 21.40 da Brescia e alle 20.24 da Cremona. Sette corse su 30 saranno poi tagliate sulla Brescia-Piadena-Parma.

Per chi ha a che fare quotidianamente con ritardi e soppressioni, l’autobus potrebbe anche essere una soluzione, a patto però di indennizzare i pendolari per il tempo in più che trascorreranno in viaggio. Si calcola infatti che sulla Brescia Piadena i tempi di trasporto potrebbero addirittura raddoppiare.

Alla preoccupazione dei pendolari, risponde l’assessore ai trasporti di Regione Lombardia Claudia Maria Terzi, che li rassicura al termine dell’incontro con i vertici di Trenord, che si è tenuto nelle scorse ore a Palazzo Lombardia. E che ha analizzato anche l’impatto delle novità annunciate da Trenord per il quadrante della Lombardia orientale, che include la nostra provincia.

«L’obiettivo del nuovo piano - ricorda l’assessore - è quello di fornire un servizio più puntuale ed efficiente ai pendolari, ponendo un freno ai ritardi e alle cancellazioni che oggi rappresentano per la nostra regione una vera e propria emergenza». Terzi ha anche ricordato che la modifica è limitata nel tempo, trattandosi escluisvamente dell'orario invernale.

 

Articoli in Brescia e Hinterland

Lista articoli