Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}
Brescia e Hinterland

Il personaggio

Il sogno di Gino è una Ferrari. A 103 anni si avvera


Brescia e Hinterland
28 mag 2015, 17:32
103 ANNI... IN FERRARI

Di salire su una di quelle quattroruote col cavallino rampante l’ha sognato per tutta la vita. E arrivato al traguardo dei 103 anni, può dirlo: «Fatto». 

Quella di Gino Moreni per i motori e per la Ferrari è una passione senza età, che lo accompagna da quando, giovanissimo, lavorava come camionista. Vedovo, all’istituto Arici Sega Gino ha trovato una nuova famiglia. Che nel giorno dei suoi 103 anni gli ha regalato un giro a bordo di una delle auto dei suoi sogni: «Appuntamento alle 12 all’ingresso della struttura», recitava l’invito degli operatori dell'Rsa. 

Gino si è presentato, elegante e vivace: e non ha nascosto sorpresa e commozione alla vista della Ferrari California bianco fiammante che l’ha accolto insieme al personale e alla direzione dell’Arici Sega. Una «scapottata» e via, sulla California che, anche se solo per qualche minuto, è stata «sua».

Direzione: il pranzo organizzato in un vicino ristorante, dove Gino ha festeggiato insieme agli amici di sempre. Ma la festa non è finita lì, e ad accoglierlo al rientro c'erano anche gli altri ospiti, per celebrare quello che è un vero traguardo: Gino è l’ospite più longevo della struttura. Ma l’età, se fa qualche capriccio in quanto a vista e udito, non ha sbiadito nessuna delle sue passioni. Al primo posto, ammette, rimangono le donne: è un signore d’altri tempi, quelli del baciamano e dei complimenti galanti. Ma anche la musica e il teatro. E poi il colore rosso, quello inconfondibile della Ferrari e del Campari. Il suo appuntamento preferito? Con il pirlo del venerdì
 

Articoli in Brescia e Hinterland

Lista articoli