Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}
Brescia e Hinterland

Esposto ai fedeli il Tesoro delle Sante Croci


Brescia e Hinterland
7 set 2010, 17:01
descrizione immagine

In due occasioni ogni anno le chiavi affidate al Vescovo, al sindaco e al presidente della Compagnia dei Custodi aprono il forziere per esporre il Tesoro delle Sante Croci: nell'ultimo venerdì di marzo (in tempo di Quaresima) e il 14 settembre, festa dell'Esaltazione della Croce.

Come introduzione di carattere storico e culturale è prevista venerdì 10 settembre una conferenza su "Reliquie e reliquiari della Croce", alle 18 nel salone Madonna della Strada, in via Mazzini 4. Sabato 11 la reliquia verrà portata nella chiesetta di via Musei 41, un tempo nota come "San Faustino in riposo" e oggi dedicata a Santa Rita: qui, secondo la leggenda, si sarebbe fermato per un miracolo il corteo della traslazione dei corpi dei santi martiri Faustino e Giovita e il duca Namo di Baviera in seguito alla conversione avrebbe donato a Brescia la reliquia ricevuta da Carlo Magno.

Venerdì la reliquia resterà esposta, dal canto delle Lodi alle 8.30 alla recita dei Vespri, alle 17.15. Alle 21 sarà la vicina chiesa di San Giuseppe ad accogliere il Concerto dell'Esaltazione: la formazione musicale "Ars Cantus", coro e orchestra di 180 giovani interpreti, eseguirà la Quinta sinfonia in do minore opera 67 di Ludwig van Beethoven e il Te Deum in do maggiore di Anton Bruckner.

Domenica 14 la reliquia tornerà in Duomo Vecchio, per l'esposizione del Tesoro alle 8.45, con recita della Via Crucis seguita alle 9 dalla Santa Messa Capitolare. La Via Crucis è prevista anche alle 16 e la Messa solenne delle 18.30 si concluderà con la reposizione del Tesoro nella cappella.

Articoli in Brescia e Hinterland

Lista articoli