Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}

Brescia e Hinterland

PASSIRANO

Dtr, operai travolti al presidio dall'auto di un impiegato


Brescia e Hinterland
17 feb 2016, 20:55
DTR, TRAVOLTI AL PRESIDIO

Sono stati ricoverati in ospedale e poi dimessi con 30 giorni di prognosi in tutto i due operai della Dtr investiti mercoledì mattina di fronte l’azienda, dove stavano protestando con alcuni colleghi. L’autore del gesto è un impiegato della Dtr che dopo aver rallentato, ha tentato con la sua auto di forzare il presidio, finendo addosso ai manifestanti. L’uomo è stato denunciato ai carabinieri, giunti sul posto subito dopo l’arrivo dell’ambulanza, che ha soccorso i due malcapitati. Inizia quindi male l’ennesima protesta degli operai che ancora una volta denunciano un «peggioramento delle relazioni sindacali» e «la mancata applicazione degli accordi siglati».

La Dtr Vms Italy ha preso il posto della storica fabbrica di Passirano, la Cf Gomma, acquisita un anno e mezzo fa da una joint venture tra la coreana Dtr Corporation, che detiene il 60%, e la Magneti Marelli, cui compete il restante 40%. Con 350 dipendenti e un’ottantina di interinali l’azienda, che produce pezzi di ricambio delle automobili, dovrebbe aver superato i momenti di crisi, soprattutto in seguito all’operazione di acquisizione da parte dei coreani. «Il lavoro c’è – dicono gli operai – ma a discapito dei nostri diritti». Il presidio continuerà ad oltranza fino alla riapertura del dialogo con i sindacati.

Articoli in Brescia e Hinterland

Lista articoli