Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}

SAN GERVASIO

Un malore improvviso stronca a 53 anni il dottor Cyril Sandy


Bassa
19 gen 2019, 09:54
Il dottor Cyril Jusu Sandy © www.giornaledibrescia.it

Il dottor Cyril Jusu Sandy © www.giornaledibrescia.it

Un malore improvviso in casa, il soccorso e il trasporto in urgenza con l’eliambulanza al Civile di Brescia, ma per il dottor Cyril Jusu Sandy, 53 anni di casa a San Gervasio non c’è stato nulla da fare. Una volta ricoverato al Civile, le condizioni della guardia medica di origine africana e colpito da un’emorragia cerebrale, sono apparse subito gravi fino al peggioramento che lo ha portato alla morte, avvenuta il 12 gennaio.

Il dottor Sandy, da una ventina di anni in Italia, era molto conosciuto a Verolanuova, a San Gervasio dove viveva, nella Bassa Bresciana e nel Cremonese, dove ricopriva il ruolo di guardia medica. Il medico è ricordato da chi lo ha incontrato come una persona solare, buona, sempre attenta a curare e ad assistere al meglio i pazienti.

A piangerne l’inaspettata morte la moglie Josephine, il figlio Christopher, la mamma Florence, i fratelli, i parenti e tutte le persone che in questi anni lo hanno sconosciuto.

La salma del dottor Cyril Jusu Sandy si trova nella Casa funeraria L’Oltre a Verolanuova, dove si potrà passare per un ultimo saluto al medico defunto, dalle 8 alle 21, fino a domani, quando il feretro partirà per la parrocchiale di San Gervasio, dove si svolgeranno i funerali alle 10.30. Una volta terminata la funzione, la salma resterà in attesa del rimpatrio in Sierra Leone.

Articoli in Bassa

Lista articoli