Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}

CAPRIANO

Sui pendii del Montenetto con la «Festa dell’uva e del vino»


Bassa
14 set 2018, 09:12

Lungo le strade. Uno dei carri allegorici delle passate edizioni

A Capriano del Colle uva e vino sono le star di settembre. Il Montenetto «spreme» il meglio della sua tradizione vitivinicola e brinda alla 43esima edizione della «Festa dell’uva e del vino», che terrà banco questo fine settimana, da venerdì a domenica.

Il prodotto «principe» dei pendii collinari più meridionali della provincia torna a essere protagonista di una manifestazione che, combinando folklore, riflessione sulle prospettive di mercato e promozione delle eccellenze, seduce un pubblico sempre più vasto. Ispirata al tema della natura e della vita salutare, la vetrina enologica, promossa dalla Pro loco comunale in collaborazione con i produttori del consorzio Montenetto e le molte associazioni del territorio, sarà inaugurata alle 18.30 di venerdì a palazzo Bocca, da un convegno dedicato al valore dei terreni viticoli, promosso in collaborazione con Coldiretti.

«Una rassegna rimasta fedele agli impegni iniziali - hanno rimarcato Flavia Schiavini e Ferruccio Veschetti, rispettivamente assessori alla Cultura a all’Associazionismo -: creare un’occasione di ritrovo per la comunità, far conoscere il territorio, difendere e diffondere i prodotti e le tradizioni, oltre a stimolare il senso di appartenenza e la socializzazione».

Un forte legame alle tradizioni ma anche tante novità. A cominciare dall’impegno della Pro Loco, presieduta da Laura Settura, che ha coinvolto molti oratori della zona nella costruzione dei carri allegorici (sfileranno domenica dalle 14.30). A corollario della giornata clou dj set, spettacoli di cabaret, ballo liscio e sabato, alle 21.45, concerto di Ivan Cattaneo.

Articoli in Bassa

Lista articoli