Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}

Romeno di casa a Gottolengo ucciso a martellate


Bassa
20 ago 2014, 17:51
descrizione immagine
È stato ucciso a martellate nella sua Romania. Oggi lo piange anche la terra adottiva, Gottolengo, dove abitava da 10 anni. La fine di Lilian Rarinca, 40enne di origine romena, è stata spaventosa. Lo ha assassinato l’uomo a cui aveva affittato un appartamento in un sobborgo di Galati, capoluogo dell’omonimo distretto romeno. Tre i giorni di agonia. Ad accendere il diverbio tra i due, pare, le condizioni in cui la casa era tenuta. Nella colluttazione è rimasta ferita anche la moglie Georgeta, 37 anni. 
 
Con lei e la figlioletta undicenne, Rarinca viveva in una villetta al Villaggio Merigo. Era muratore in una ditta gottolenghese. Apprezzato sul posto di lavoro per serietà e professionalità, era inserito molto bene nel tessuto sociale del paese. Che oggi lo piange, scosso e incredulo. 
 

Articoli in Bassa

Lista articoli