Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}

MONTICHIARI

Mezzo chilo di erba tra i giochi del figlio


Bassa
12 set 2018, 10:25

Spaccio di marijuana (foto archivio)

Un via vai rapido, furtivo, insolito. L’hanno notato alcuni residenti di Borgosotto, in un vicolo centrale, centralissimo. E l’hanno fatto presente negli uffici della Polizia locale. Gli uomini del comandante Cristian Leali sono andati a verificare e nel giro di pochi giorni hanno avuto le conferme ai loro e ai sospetti dei residenti. Dopo un paio di appostamenti e dopo aver notato un effettivo andirivieni di persone di diverse età, i poliziotti hanno disposto una verifica sull’auto e nell’abitazione finita nel loro mirino.

Il proprietario, un 55enne incensurato ed insospettabile, è stato trovato in possesso di un bilancino di precisione e di una ventina di grammi di mannite, sostanza solitamente impiegata per il taglio della cocaina. Spie che hanno indicato la rotta agli agenti. In casa è spuntato altro. Tra i giochi del figlio del 55enne è infatti spuntato un discreto quantitativo di marijuana.

In tutto, nel deposito dei divertimenti dell’adoscelente, che vive con la madre in un’altra abitazione, ne sono stati contati cinque etti oltre a 620 euro in contanti, ritenuti proventi dello spaccio. L’uomo è stato arrestato e portato in Tribunale per il processo per direttissima. Il giudice ha convalidato il provvedimento del sostituto procuratore Antonio Bassolino e lo ha condannato a dieci mesi di reclusione con la sospensione condizionale del provvedimento. Anche due clienti segnalati in prefettura.

Articoli in Bassa

Lista articoli