Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}

BAGNOLO

Il 2018 è l’anno della cittadella dello sport


Bassa
6 dic 2017, 12:52

Nuova vita. Il manto di un campo verrà rifatto in erba sintetica

È arrivata in questi giorni a Bagnolo la risposta positiva dell’Istituto per il credito sportivo riguardo al finanziamento dell’intervento sugli impianti sportivi di via Borgo.

La domanda, quella della concessione del mutuo a tasso zero di 700mila euro, era stata inoltrata alla fine di ottobre, dopo una seduta consiliare non ordinaria convocata per approvare, con la variazione di bilancio, il piano triennale delle opere pubbliche tra le quali inserire, appunto, in via d’urgenza, anche la ristrutturazione e l’ampliamento di quegli impianti sportivi.

Opere e costi. L’urgenza, come aveva precisato il sindaco Cristina Almici, era dovuta al fatto che, dopo l’approvazione di quel piano, si intendeva partecipare, con le carte in regala, al bando per ottenere i finanziamenti per l’intervento, il cui costo si aggira appunto intorno ai 700mila euro. «L’operazione - aveva sottolineato l’assessore ai Lavori pubblici Pietro Sturla - comprende la realizzazione di un nuovo blocco di spogliatoi, il rifacimento dell’impianto di illuminazione del campo di calcio e del campo polifunzionale, il rifacimento dell’erba sintetica del campo polifunzionale, la realizzazione di due tribune, di una nuova recinzione e di un cancello di ingresso, oltre al rifacimento della copertura degli spogliatoi esistenti e l’intonacatura dell’edificio stesso».

Tempi. Dunque, con occhio attento alla tempistica, subito dopo il Consiglio comunale, la Giunta aveva approvato il progetto definitivo delle opere da eseguire sugli impianti sportivi e dopo tre giorni era stata inoltrata la domanda per ottenere il finanziamento a tasso zero di un mutuo della durata di 15 anni. Il 1° dicembre, poi, è arrivata la risposta positiva dell’Istituto per il credito sportivo e nel 2018 potrà essere avviato l’intervento. In Consiglio comunale la minoranza aveva contestato l’urgenza della convocazione e non aveva partecipato al voto.

Il piano. Nel 2018 le opere in programma sono molte, tutte presenti nel piano approvato nella seduta di fine ottobre, con idonee coperture finanziarie e, tra l’altro, la diminuzione del ricorso ai mutui diversamente da quanto previsto in precedenza. Così sarà per la realizzazione del Centro operativo comunale, nell’area dell’ex Cag, della rotonda di viale Italia, della bretella che congiungerà la Sp VII e la ex Ss 45 bis e per la prosecuzione della manutenzione stradale.

Ritornando comunque ai lavori sugli impianti sportivi, in tempi rapidi ci sarà l’aggiudicazione dei lavori, da concludere, si pensa, entro il prossimo anno.

Articoli in Bassa

Lista articoli