Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}

L'INCENDIO

Brandico, fiamme a Borgo della Vigna: brucia il futuro municipio


Bassa
4 dic 2016, 15:22

Quando si dice la sfortuna. Quello di un progetto nato come virtuosa collaborazione tra pubblico e privato ma di fatto mai completato. E ora intaccato anche da un incendio su cui si dovrà fare luce.

Quello divampato stamattina nella struttura in costruzione alle spalle della chiesa parrocchiale. Un rogo scoppiato poco prima delle 10 che ha imposto l'intervento di svariate squadre dei Vigili del Fuoco, giunti dal presidio di San Polo, da Chiari e da Orzinuovi.

Una cinquantina i metri di tetto distrutti dalle fiamme. E c'è da credere che le cose sarebbero andate peggio se i pompieri non fossero stati allertati per tempo.

Cosa sia accaduto resta da chiarire. Non si esclude che il rogo possa essere scaturito dai pannelli fotovoltaici posati sul tetto andato a fuoco. Si tratta in ogni caso di un ennesimo ostacolo al completamento di un complesso nato decisamente sotto una cattiva stella.

Borgo della Vigna, infatti, eclatante progetto, all'interno di un'area di 80mila quadrati, attorno al 2007, collocava assieme ad un villaggio residenziale con servizi e strutture commerciali, anche gli uffici del Comune di Brandico. Intervento a costo zero, rivendicò allora la Giunta: di fatto in cambio di oneri di urbanizzazione venivano ceduti al comune gli spazi per i nuovi uffici municipali del valore di 1,2 milioni.

Poi sono sopraggiunti la crisi e il fallimento di varie imprese coinvolte nell'iniziativa. Quindi un susseguirsi di spiragli e nuove docce gelate. Lo scorso anno per l'opera pareva spuntata una nuova opportunità con la ripresa dei lavori. Ora anche le fiamme ci hanno messo del loro.

 

Articoli in Bassa

Lista articoli