Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}
<![CDATA[Bassa]]> https://www.giornaledibrescia.it/bassa/bassa-1.3000399 Sun, 21 Jul 2019 10:04:44 +0000 <![CDATA[Ladro in azione in pausa pranzo per rubare trapani e utensili]]> https://www.giornaledibrescia.it/bassa/ladro-in-azione-in-pausa-pranzo-per-rubare-trapani-e-utensili-1.3383006 1.3383006 Sun, 21 Jul 2019 10:04:44 +0000 Approfittava dell'assenza degli operai per la pausa pranzo per forzare i loro furgoni e razziare le cassette degli attrezzi: trapani, avvitatori, flessibili e vari utensili erano il suo obiettivo.

Così i carabinieri della stazione di Montichiari si sono messi sulle tracce del ladro e lo hanno intercettato nei pressi dell’hotel Faro: lo hanno visto, con celerità, spostare il materiale rubato da un furgone ad un altro.

Così lo hanno fermato e constatata la forzatura dei lucchetti, gli hanno fatto ammettere le proprie responsabilità. Per il trentaquattrenne di Brescia, sono scattate le manette ed è stato accompagnato avanti al Giudice del Tribunale di Brescia che, dopo la convalida dell’arresto, lo ha condannato a un anno e due mesi di reclusione e 400 euro di multa con pena sospesa, disponendo inoltre l’obbligo di dimora dalla 20 alle 7.

]]>
<![CDATA[La Bassa festeggia la sua decana: Teresa compie 107 anni]]> https://www.giornaledibrescia.it/bassa/la-bassa-festeggia-la-sua-decana-teresa-compie-107-anni-1.3382847 1.3382847 Sun, 21 Jul 2019 05:40:00 +0000 Una verve da giovinetta, lucidità da 50enne, umorismo da vendere, Teresa Papa (vedova Sgarzini) va ad aggiungere un’altra candelina sulla torta: per ospitarle tutte ci vorrebbe una torta gigante.

Infatti la decana di Pralboino, e probabilmente almeno dell’intera Bassa, è giunta all’invidiabile quanto ambibile traguardo dei 107 anni che compie oggi.

Ieri la gran festa organizzata a puntino dagli animatori del ricovero Loretta e Corrado insieme alle maestranze.

Attorniata da tutti - parenti, amici, conoscenti a manifestarle compiacimento e tanti auguri - la donna è stata omaggiata e festeggiata, con un sottofondo musicale divertente e gioioso.

Tutti i dettagli sull'edizione del Giornale di Brescia in edicola oggi, domenica 21 luglio 2019, scaricabile anche in formato digitale.

]]>
<![CDATA[Nuovo depuratore amico dell’ambiente: via ai lavori da 4 milioni]]> https://www.giornaledibrescia.it/bassa/nuovo-depuratore-amico-dell-ambiente-via-ai-lavori-da-4-milioni-1.3382850 1.3382850 Sun, 21 Jul 2019 04:40:00 +0000 Sono cominciati in questi giorni i lavori di realizzazione del nuovo depuratore di Verolanuova e dei suoi 8.200 abitanti.

Dell’intervento si sta occupando la ditta Giudici F.L. Costruzioni Olli/Scavi, risultata vincitrice del bando di gara al quale hanno partecipato quattro aziende. La nuova struttura andrà a sostituire il vecchio depuratore.

Il costo complessivo dell’operazione si aggira attorno ai 4 milioni di euro e comprende la realizzazione del nuovo impianto, l’adeguamento degli scolmatori (canali di scolo che convogliano le acque nella tubatura fognaria principale) e la realizzazione di un collettore e di una stazione di pompaggio tra vecchio e nuovo depuratore.

Tutti i dettagli sull'edizione del Giornale di Brescia in edicola oggi, domenica 21 luglio 2019, scaricabile anche in formato digitale.

]]>
<![CDATA[Blitz in due laboratori di confezioni: 40mila euro di multa]]> https://www.giornaledibrescia.it/bassa/blitz-in-due-laboratori-di-confezioni-40mila-euro-di-multa-1.3382758 1.3382758 Sat, 20 Jul 2019 10:35:36 +0000 Controlli straordinari ieri mattina a Capriano del Colle, dove i carabinieri della compagnia di Verolanuova hanno eseguito un blitz all'alba in due laboratori di confezioni. Tra i 22 lavoratori, tutti di nazionalità cinese, uno è risultato non in regola con il permesso di soggiorno.

I militari inoltre hanno rilevato diverse irregolarità, che hanno fatto scattare nei confronti del proprietario una denuncia a piede libero per favoreggiamento della «permanenza nel territorio italiano di cittadino extracomunitario clandestino» e sanzioni per oltre 40mila euro.

A fianco dei carabinieri, operativo anche il Nucleo Ispettorato del Lavoro di Brescia.

 

]]>
<![CDATA[Verolanuova, tennis: sostituito il telo danneggiato dal vento]]> https://www.giornaledibrescia.it/bassa/verolanuova-tennis-sostituito-il-telo-danneggiato-dal-vento-1.3382513 1.3382513 Sat, 20 Jul 2019 07:15:31 +0000 Sostituito il telone del campo di tennis di Verolanuova andato distrutto nel tremendo temporale abbattutosi sulla nostra provincia lo scorso 11 maggio. Una cinquantina di minuti di vento, pioggia e grandine avevano divelto alberi e cartelli stradali e lacerato la copertura del campo di tennis al chiuso in manto sintetico. In questi giorni la vecchia copertura, che l’Amministrazione verolese aveva già intenzione di cambiare perché logora, è stata sostituita con una nuova membrana in pvc.

Gli addetti ai lavori hanno rimosso il rivestimento lacerato dalla violenza del vento per sostituirlo con un telone in grado di ricoprire i 680 metri quadrati della superficie dell’impianto sportivo. In breve tempo è stato svolto l’intervento che ha portato i campi da gioco di viale Italia ad essere perfettamente funzionanti e rispondenti alle necessità degli sportivi appassionati di tennis. I campi di gioco, che in questo periodo sono rimasti chiusi, saranno già disponibili dai prossimi giorni per coloro che vorranno cimentarsi nello sport delle racchette. La nuova copertura e la nuova caldaia per il riscaldamento permetteranno all’impianto sportivo inserito nel complesso della piscina comunale di avere un basso consumo energetico.

]]>
<![CDATA[Truffa dello specchietto e rapina: due in arresto]]> https://www.giornaledibrescia.it/bassa/truffa-dello-specchietto-e-rapina-due-in-arresto-1.3382506 1.3382506 Fri, 19 Jul 2019 11:42:51 +0000 Arrestati per l’ormai famosa truffa dello specchietto: l’ordinanza di custodia cautelare in carcere è stata emessa dal gip del Tribunale di Cremona nei confronti di due pregiudicati accusati tentata truffa aggravata e rapina aggravata.

La vittima, un 34enne di Orzinuovi, è stato fermato in auto con la solita tecnica della truffa dello specchietto e ne è seguita la solita trattativa con la vittima designata che ha rifiutato ogni accordo e che quindi è stata costretta con la forza a salire a bordo dell’auto dei malviventi che l’hanno portata ad uno sportello bancomat di Soncino.

Il giovane uomo quindi ha sbagliato volutamente il pin della carta e i due truffatori si sono dovuti accontentare dei 30 euro nel portafoglio del 34enne.

I due, un 28enne e un 32enne, sono stati rintracciati dai carabinieri di Orzinuovi ed erano già conosciuti alle forze dell’ordine.

Il trentenne  è rimasto in carcere mentre il ventenne è agli arresti domiciliari.

]]>
<![CDATA[Ridotto il mutuo per la piscina, i conti di Carpenedolo respirano]]> https://www.giornaledibrescia.it/bassa/ridotto-il-mutuo-per-la-piscina-i-conti-di-carpenedolo-respirano-1.3382230 1.3382230 Fri, 19 Jul 2019 06:17:17 +0000 Come già accaduto nel precedente mandato, l’Amministrazione del sindaco Stefano Tramonti, previo passaggio in Consiglio comunale, ha deciso di procedere all’estinzione anticipata di parte di un mutuo. Per la precisione, quello inerente la piscina comunale di via Piemonte. Una questione, questa, che trae le sue origini nel 2015: «Dopo esserci insediati - ricorda il primo cittadino - rilevammo che l’ex gestore del centro natatorio (Aquasport, ndr) non era puntuale nei pagamenti della fideiussione di cui il Comune era garante e, pertanto, richiedeva allo stesso Comune dei contributi per coprirli. Così ci accollammo il prestito aperto con l’Istituto del credito sportivo».

Da allora il Comune ha versato ogni anno 80mila euro all’Ics, quindi ne avrebbe dovuti ancora restituire 700mila sino al 2030. Ma la cifra si è ridotta a metà, grazie appunto alla delibera approvata il 4 luglio in aula (con l’astensione del gruppo «Carpenedolo migliore» e il voto favorevole di «Insieme per Carpenedolo») con la quale è stato approvato l’impiego di 350mila euro dall’avanzo di amministrazione, al fine di coprire una larga fetta del debito in questione.

«In questo modo - osserva Tramonti - pagheremo solo 40mila euro di rata annuale dal 2020. Al contempo, con un risparmio di circa 150mila euro sugli interessi altrimenti dovuti, diamo un po’ di respiro al bilancio, destinando maggiori risorse ai servizi». E parlando della situazione finanziaria del Comune, il sindaco auspica che qualcosa cambi per quanto riguarda le risorse a disposizione degli enti locali: «Siamo al limite: o dai "piani alti" sbloccano lo stallo in cui ci troviamo e tornano a dare autonomia per la parte corrente del bilancio o nei prossimi anni nei paesi si rischia un taglio a servizi per i quali giungono richieste inderogabili. Spero quindi in un aumento dei trasferimenti alle autonomie locali dallo Stato centrale. In caso contrario, con l’aumento dei costi e la forzata diminuzione del personale, la giostra fatica a stare in piedi ed a girare in modo corretto».

]]>
<![CDATA[Centoventi rubinetti in viaggio da Montichiari al Senegal]]> https://www.giornaledibrescia.it/bassa/centoventi-rubinetti-in-viaggio-da-montichiari-al-senegal-1.3382281 1.3382281 Fri, 19 Jul 2019 04:20:00 +0000 Centoventi rubinetti installati, a servizio di altrettante famiglie che popolano cinque villaggi del Senegal. 

È il frutto di un progetto andato a buon fine della cooperativa sociale Intreccio, di casa in piazza Santa Maria a Montichiari, e di Wami, che sono riusciti a completare la costruzione di un'acquedotto in una zona dove gli abitanti erano costretti a camminare per chilometri se volevano rifornirsi di acqua potabile. 

Non è stato l'unico risvolto positivo del progetto, che ha saputo coinvolgere attivamente la popolazione locale. 

Tutti i dettagli sul Giornale di Brescia in edicola oggi,venerdì 19 luglio, scaricabile anche in formato digitale.

 

 

]]>
<![CDATA[Gasolio sversato in roggia e fiumi, allarme per Oglio e Mella]]> https://www.giornaledibrescia.it/bassa/gasolio-sversato-in-roggia-e-fiumi-allarme-per-oglio-e-mella-1.3382183 1.3382183 Thu, 18 Jul 2019 12:07:00 +0000 Stavano facendo lavori di ristrutturazione nel comune di Pavone Mella e nello sbancare un terreno, acquistato da poco, hanno toccato una cisterna di 15 metri cubi, interrata e carica gasolio, rompendola.

Da una prima ricostruzione, sarebbe questa la causa del grave danno ambientale che sta interessanto da questa mattina i fiumi Mella e Oglio

 

 

 

EMBED [Gasolio sversato in roggia e fiumi, allarme per Oglio e Mella]

Dopo la rottura della cisterna, il gasolio fuoriuscito si è diretto nel pozzetto di scolo delle acque chiare e da qui è finito in una roggia. Il liquindo ha quindi seguito il percorso delle acque andando ad immettersi prima nel fiume Mella per poi raggiungere l’Oglio. Sul posto da questa mattina stanno operando Vigili del fuoco e Arpa. Per le indagini ci sono gli agenti della Polizia locale

]]>
<![CDATA[Da Bergamo a Rudiano, la fuga dei ladri sulla macchina edile ]]> https://www.giornaledibrescia.it/bassa/da-bergamo-a-rudiano-la-fuga-dei-ladri-sulla-macchina-edile-1.3382119 1.3382119 Thu, 18 Jul 2019 06:14:15 +0000 È finita a Rudiano la fuga di due ladri che avevano rubato una macchina edile. E a dare nell'occhio era proprio quel mezzo che stava viaggiando su una strada. Così la Polizia stradale di Seriate lo ha seguito fino ad una strada sterrata di Rudiano. Con il supporto dei colleghi di Chiari il veicolo è stato fermato per un controllo e i due conducenti si sono dati alla fuga.

Uno dei due ladri è riuscito a scappare mentre l’altro è stato fermato, non senza resistenze. L’uomo, 51 anni, già noto alle forze dell'ordine, è a Canton Mombello.

La macchina edile è risultata rubata da un cantiere edile a Stezzano, nella bergamasca.

]]>
<![CDATA[Aggredisce col machete la moglie, poi distrugge casa al vicino]]> https://www.giornaledibrescia.it/bassa/aggredisce-col-machete-la-moglie-poi-distrugge-casa-al-vicino-1.3382118 1.3382118 Thu, 18 Jul 2019 05:48:01 +0000 Ha minacciato la moglie con un machete, poi è saltato sul terrazzo del vicino di casa, ha sfondato una portafinestra e ha distrutto gli arredi dell’appartamento prima di barricarsi in casa sua mentre la moglie, terrorizzata, correva in strada a chiamare aiuto.

Solo dopo una lunga trattativa i carabinieri sono riusciti a convincerlo ad aprire e lo hanno arrestato per maltrattamenti in famiglia.

Stando a quanto ricostruito dai carabinieri della stazione di San Zeno l’uomo, un operaio di 49 anni, era convinto che la moglie frequentasse un vicino di casa. 

Tutti i dettagli sull'edizione del Giornale di Brescia in edicola oggi, giovedì 18 luglio 2019, scaricabile anche in formato digitale

]]>
<![CDATA[Microeditoria 2019, edizione stellare sognando la luna]]> https://www.giornaledibrescia.it/bassa/microeditoria-2019-edizione-stellare-sognando-la-luna-1.3381913 1.3381913 Thu, 18 Jul 2019 04:40:20 +0000 La conquista della luna, più di 50 anni, pareva solamente un sogno. Ma grazie ad alcuni uomini che hanno sfidato i propri limiti, ecco che l’impresa è riuscita. Partendo proprio da questo spunto la Rassegna della Microeditoria, giunta alla 17esima edizione, si svilupperà sul tema «Dal sogno alla luna. Fate largo ai sognatori…». Questo lo spunto di un’edizione in cui si parlerà di «sogni, speranze e nuove vie del tempo e dello spazio», come dichiarato ieri nella conferenza stampa di presentazione del direttore artistico della manifestazione Daniela Mena.

Dall’8 al 10 novembre l’appuntamento sarà in Villa Mazzotti a Chiari. Anche quest’anno arriveranno nomi importanti: confermata già la presenza di Paolo Hendel, famoso comico e attore. Con lui, tra gli altri, attesi anche Marino Bartoletti (giornalista sportivo che presenterà un libro sul calcio per bambini) e il duo composto da Luisa Corna e Annalisa Minetti, che presenteranno un libro per bimbi sulla disabilità.

Il programma definitivo sarà reso noto nei prossimi mesi, ma l’associazione culturale L’Impronta è già al lavoro da tempo per allestire al meglio l’ormai più che nota rassegna dell’editoria indipendente. Il filo conduttore sarà dunque quello dello sbarco sulla luna, a cui saranno dedicati molti momenti interessanti, tra cui quello in cui si rievocherà la figura di Giovanni Paneroni, «astronomo ambulante» originario di Rudiano. Spazio, inoltre, al premio Microeditoria di qualità (con il sostegno di Fondazione Cogeme) e ai laboratori dedicati al mestiere del libro, con un focus sulla professione dell’editor.

Particolare attenzione, in questa 17esima edizione, anche alla cultura digitale: in Villa Mazzotti arriveranno anche Arturo Di Corinto e Riccardo Mugghiato, tra i massimi esperti di informatica in Italia. Come sempre, la Microeditoria farà rete con varie realtà del territorio: a fianco dell’associazione L’Impronta, a sostenere la manifestazione, fra gli altri, il Comune di Chiari, Fondazione Cogeme, e Sistema bibliotecario Sud ovest bresciano.

 

]]>
<![CDATA[Il Grest toglie la plastica e riempie le borracce di ecologia]]> https://www.giornaledibrescia.it/bassa/il-grest-toglie-la-plastica-e-riempie-le-borracce-di-ecologia-1.3381582 1.3381582 Wed, 17 Jul 2019 11:03:39 +0000 Un piccolo gesto per un grande cambiamento. Lo sa bene Matteo Pierani, 21enne di Roccafranca, che ha proposto un’idea significativa per rendere più ecologico il Grest della parrocchia bassaiola. «Dopo tanti anni da animatore - spiega - ho provato a migliorare il Grest limitando l’impatto ambientale di alcune attività. Dati alla mano, a ogni nostro Grest si consumano circa duemila bottigliette di plastica. Ho proposto di eliminarle, sostituendole con borracce da riempire ogni giorno con l’acqua delle fontanelle. L’idea è semplice e pensarla non costa niente, realizzarla invece sì».

Per questo, Matteo e tre amici (Alessandra Cavuoto, Jacopo Cervelli e Matteo Moretti) hanno deciso di partecipare al Bando PensoGiovane organizzato dal Distretto Oglio Ovest. L’esito sarebbe arrivato a Grest inoltrato: come fare per partire con la novità ecologica sin da quest’estate? È arrivato, graditissimo, l’aiuto dell’Associazione genitori. Dice Pierani: «Ringrazio l’Age di Roccafranca e di Ludriano per aver sostenuto il progetto, acquistando una borraccia per ogni bambino e animatore. Grazie anche a don Sergio Fappani per aver accolto con entusiasmo l’iniziativa». Nei giorni scorsi è arrivato anche il responso del bando: gli eco-animatori hanno ottenuto il quarto posto in graduatoria.

«In questo modo - precisa il giovane - potremo portare avanti il progetto per altri anni. È importante rendersi conto che ognuno nel piccolo può davvero contribuire a migliorare il pianeta nelle scelte quotidiane, divulgando semplici principi ecologici». Sensibilizzazione. Nella sensibilizzazione a partire dai piccoli è racchiusa la speranza nelle nuove generazioni: «Durante il pranzo del primo giorno del Grest - racconta la coordinatrice Michela Mazzotti - abbiamo utilizzato le solite bottigliette. Gli animatori le hanno raccolte e messe in un sacco. Nel pomeriggio, durante la consegna delle borracce, abbiamo svuotato quanto raccolto. I bambini hanno capito, anche visivamente, l’importanza dei piccoli gesti e sicuramente diffonderanno il messaggio. Il nostro Grest non produce più plastica (l’unica presenza riguarda i bicchieri delle granite): usiamo piatti di ceramica e posateria lavabile». La semplicità, a volte, è davvero la soluzione migliore. E più green.

 

]]>
<![CDATA[Da settembre, rivoluzione dei sensi unici vicini alla scuola]]> https://www.giornaledibrescia.it/bassa/da-settembre-rivoluzione-dei-sensi-unici-vicini-alla-scuola-1.3381579 1.3381579 Wed, 17 Jul 2019 11:00:16 +0000 Rivoluzione in arrivo per la viabilità del centro, in particolare nella zona attorno alle scuole elementari. Un progetto nato per «venire incontro alle esigenze dei cittadini garantendo comunque la sicurezza degli studenti», ma anche per «decongestionare l’area, riqualificare le vie e risolvere le problematiche legate ad alcuni incroci pericolosi», come sottolineano sindaco e vicesindaco che hanno presentato il progetto alla cittadinanza, specialmente ai cittadini residenti nelle vie interessate, nel corso di una assemblea pubblica. I mutamenti saranno in vigore dal 1° settembre, già nelle prossime settimane inizieranno i lavori sulla segnaletica.

Come detto, ad essere maggiormente interessate dalle modifiche sono le vie del quartiere della scuola elementare: la circolazione verrà letteralmente «specchiata» con l’inversione del senso di via De Gasperi (che diventerà percorribile da nord a sud, ovvero dalla stazione all’incrocio con la Guardia di Finanza), via Galliano (da sud a nord) e via Palestro dall’intersezione, già teatro di numerosi incidenti, con via Papa Giovanni XXIII e via Magenta (da ovest a est). In sostanza si «entrerà» da via De Gasperi e si «uscirà» da via Galliano e via Palestro, per venire incontro, per quanto possibile, alle richieste dei residenti.

Più volte infatti sono giunte lamentele di cittadini che si sentono «ostaggi» della chiusura del traffico nelle tre fasce di entrata e uscita degli studenti da scuola. Infine nell’ultimo tratto di via Galliano (poco prima dello sbocco con viale Stazione) saranno posizionati dei paletti per evitare la sosta delle auto dei genitori degli studenti che spesso creano difficoltà al deflusso dei veicoli.

Le novità tuttavia non si fermano qui. Anche in via Martiri della libertà ci saranno cambiamenti: per risolvere i disagi di un’arteria stradale stretta e trafficata, arriverà il senso unico, che interesserà il tratto compreso fra la chiesetta di San Rocco e il viadotto ferroviario. È poi in fase di valutazione la sistemazione dei passaggi pedonali e l’individuazione di alcuni stalli di sosta (circa una ventina), mentre nel frattempo si continuerà a sostare sul tratto di marciapiede regolamentato da disco orario. Per raggiungere la via, si potrà transitare dalla salita di piazza Falcone, che verrà allargata e diventerà a doppio senso. Come sottolineano dall’Amministrazione comunale, «certamente questo progetto non risolverà tutte le problematiche, ma apporterà delle migliorie alla circolazione: siamo comunque aperti - fanno sapere - per valutare altre proposte e suggerimenti».

 

 

]]>
<![CDATA[Gara dei carretti, cresce l’attesa]]> https://www.giornaledibrescia.it/bassa/gara-dei-carretti-cresce-l-attesa-1.3381863 1.3381863 Wed, 17 Jul 2019 10:30:11 +0000 I muscoli sono in fase di riscaldamento e l’adrenalina è in crescendo per la Gara dei carretti che si tiene sabato dalle 18.30 lungo le vie di Verolavecchia. La gara, inserita in «Verolavecchia in festa», è giunta alla sua decima edizione e sono cinque i team pronti a sfidarsi e che faranno il possibile per battere i vincitori della scorsa edizione: Gandaglia corse.

Quest'ultimo dovrà difendersi dai carretti de Le Nuove Origini, le Teste Quadre, M.P.C. e le Sbudrie. Protagonisti della manifestazione sono i tricicli e i quadricicli artigianali e personalizzati, messi a punto in questi mesi dalle squadre con svariate forme e colori.

]]>
<![CDATA[Montichiari, assolti gli ex sindaci Zanola e Rosa]]> https://www.giornaledibrescia.it/bassa/montichiari-assolti-gli-ex-sindaci-zanola-e-rosa-1.3381602 1.3381602 Tue, 16 Jul 2019 14:19:14 +0000 Il processo a carico degli ex sindaci di Montichiari Elena Zanola e Gianantonio Rosa, ma anche dei manager della Systema Srl Manlio Cerroni e Candido Saioni per la mancata bonifica di tre cave di Vighizzolo, si è chiuso con l’assoluzione di tutti gli imputati perché il fatto non sussiste.

Lo ha stabilito il Tribunale di Brescia che ha ritenuto non riscontrata l’ipotesi di abuso di ufficio che la Procura aveva avanzato con il sostituto Mauro Leo Tenaglia, ritenendo che per consentire un ingiusto vantaggio patrimoniale all’azienda di Cerroni e Saioni (in concorso con loro), gli accusati avrebbero violato le disposizioni che puniscono l’abbandono di rifiuti e impongono all’amministrazione comunale la bonifica di area inquinata.

Per i difensori degli imprenditori, invece, una modifica normativa sopravvenuta nel corso della definizione delle opere aveva reso del tutto antieconomica la bonifica e imposto una modifica delle rispettive posizioni contrattuali. I difensori degli amministratori pubblici avevano sostenuto che l’operato dei loro assistiti, Elena Zanola e Gianantonio Rosa non concretizzasse alcun reato.

Una posizione evidentemente condivisa anche dal tribunale.

]]>
<![CDATA[Furti di verdura negli orti sociali: «Sono atti vandalici»]]> https://www.giornaledibrescia.it/bassa/furti-di-verdura-negli-orti-sociali-sono-atti-vandalici-1.3381243 1.3381243 Tue, 16 Jul 2019 06:10:39 +0000 «Atti di vandalismo agli orti sociali di via Pascoli di Montichiari»: a segnalarli, con rabbia, sono proprio alcuni dei cittadini concessionari che li coltivano, i quali nei giorni scorsi hanno trovato la loro verdura sradicata o strappata e abbandonata per gli appezzamenti. Qualche ortaggio sarebbe anche sparito. «Da giugno ad ora è accaduto ben tre volte - commenta una cittadina -. Il terreno è chiuso da lucchetti, che non risultano forzati. Si presume quidi che gli eventuali responsabili abbiano scavalcato la recinzione, abbastanza alta».

L’amarezza è tanta: «Ovviamente si è amareggiati non per il valore economico delle piantine o per la quota di denaro che versiamo annualmente, bensì per il tempo speso qui e per il significato attribuito da ciascuno a questa attività: ad esempio, nel mio caso, è un modo per educare i miei nipoti all’importanza di rispettare un impegno e alla fatica. Fa rabbia l’assenza di senso civico».

Il dispiacere è connesso anche alla preziosa occasione rappresentata dagli orti sociali: «Diventa un momento di socializzazione e conoscenza: siamo cittadini di fasce anagrafiche ed etnie diverse - prosegue -. La concessione dura tre anni, ma questi gesti demoralizzano e fanno scappare la voglia di proseguire». L’episodio scoperto ieri sembra avere coinvolto circa sei-sette appezzamenti su trenta: «Stando a quanto mi hanno riportato gli altri cittadini, atti di questo tipo non sono mai accaduti prima di quest’anno. Una sola volta era capitato di trovare la rete tagliata», continua la signora che, pur sperando non succeda più, domanda al Comune di posizionare un faro in prossimità degli orti per illuminarli: «Di notte sono completamente al buio», spiega.

 

]]>
<![CDATA[Anche quest'anno, lo scuolabus resta in garage]]> https://www.giornaledibrescia.it/bassa/anche-quest-anno-lo-scuolabus-resta-in-garage-1.3381241 1.3381241 Tue, 16 Jul 2019 05:00:26 +0000 L’Amministrazione comunale ci ha provato anche per il prossimo anno scolastico, ma il tentativo non è andato a buon fine: anche per l’annata 2019/2020 non si effettuerà, a Castelcovati, il servizio scuolabus, così come accaduto negli ultimi due anni. Ancora una volta si registra scarso interesse della cittadinanza (e di conseguenza un elevato costo per chi avrebbe usufruito del servizio) di fronte alla possibilità di utilizzare lo scuolabus.

Sono stati infatti solo nove i bambini iscritti al 31 maggio, data fissata dal Comune per valutare la possibilità di far partire il servizio con l’inizio del nuovo anno scolastico. L’annuncio è arrivato, nel corso dell’ultimo Consiglio comunale, da parte dell’assessore alla Cultura, Samuele Pedergnani. «Con rammarico - ha dichiarato l’assessore - comunico che nell’anno scolastico 2019/2020 non sarà attivato il servizio di trasporto scolastico.

Questo poiché non è stata raggiunta la soglia minima di iscrizioni richieste per la sua erogazione. Avevamo già annunciato nel mese di marzo che, entro il 31 maggio, il servizio sarebbe stato attivato con un minimo di 25 iscritti. Sono arrivate solo nove adesioni: quindi dobbiamo prendere atto della mancanza di interesse della cittadinanza per questo servizio».

 

]]>
<![CDATA[A21, quel ponte tutto bresciano issato in una notte]]> https://www.giornaledibrescia.it/bassa/a21-quel-ponte-tutto-bresciano-issato-in-una-notte-1.3381296 1.3381296 Mon, 15 Jul 2019 18:02:02 +0000 Poche ore ci separano dalla posa di quella gigantesca struttura in acciaio che è l'ossatura portante del viadotto destinato a sorgere là dove fu un tempo il ponte distrutto dal terribile rogo del 2 gennaio 2018, avvenuto tra Montirone e Poncarale in A21 in cui persero la vita 6 persone.  È stata una lunga notte di lavoro, quella che vi riproponiamo nelle immagini di questo video,  che documentano anche un momento di orgoglio per l'industria bresciana. Quello che viene issato, infatti, è un impalcato realizzato interamente da una azienda bresciana, che in soli due mesi ha provveduto alla progettazione, alla realizzazione e al varo del manufatto, una struttura da 310 tonnellate per 60 metri di lunghezza.

Si tratta, per la cronaca, della Cmm dei Fratelli Rizzi di Vezza d'Oglio. L'impresa non è nuova a simili realizzazioni, tanto nel territorio lombardo, dove in passato ha concorso alla realizzazione dei viadotti che sorgono lungo la autostrada Brebemi, come pure del cavalcavia dell'A4 (all'altezza del raccordo con l'A35, a Castegnato). La stessa Cmm ha da poco ultimato il ponte di Fossano, nel Cuneese, introdotto in sostituzione di quello che crollò nel 2017 (sotto il quale rimase schiacciata anche un'auto dei Carabinieri, immagine che ricorse nelle cronache di allora).

 

EMBED [Il montaggio notturno del ponte sulla A21]

 

Non solo. Al momento l'azienda camuna è al lavoro anche su un viadotto della TiBre (Tirreno-Brennero, prolungamento dell'Autocisa) e nell'ambito delle opere di allargamento dell'A4 fra Venezia e Portogruaro.

 

]]>
<![CDATA[Palloncini bianchi e colombe per l'addio a Jennifer]]> https://www.giornaledibrescia.it/bassa/palloncini-bianchi-e-colombe-per-l-addio-a-jennifer-1.3381103 1.3381103 Mon, 15 Jul 2019 12:59:00 +0000 Palloncini bianchi, colombe e una canzone di Biagio Antonacci per il doloroso addio a Jennifer Rodrigues Loda, la barista 22enne travolta una settimana fa da un’auto in città.

In tantissimi questa mattina a Castrezzato hanno partecipato al funerale. «Manda ogni giorno nel cuore di mamma e papà un raggio di sole» è il messaggio che il parroco, don Mario Stoppani, ha rivolto alla ragazza.

 

EMBED [L'ULTIMO SALUTO A JENNIFER]

 

Grande la commozione di tutti i presenti. «Ti porteremo sempre nel nostro cuore» c’era scritto sulle magliette bianche indossate da genitori e amici.

 

]]>