Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}

Il "Togni" premia tecnica ed entusiasmo


Tempo Libero
14 dic 2009, 16:02
La diciassettenne pianista padovana Leonora Armellini è la vincitrice del Primo Premio al XXI Concorso Internazionale "Camillo Togni". La proclamazione è avvenuta domenica sera, dopo l'esibizione dei tre finalisti di fronte alla Giuria della Finale (Radomir Melmuka e Agostino Orizio presidenti, Lya De Barberiis, Caroline Murat e Ippazio Ponzetta).

La serata è stata molto interessante data la preparazione dei tre candidati: Ilaria Loatelli, Giuseppe Gullotta e Leonora Armellini. L'Orchestra Filarmonica Italiana, diretta da Roberto Misto, ha accompagnato la Loatelli nel Concerto n.1 di Chopin poi Gullotta nel Concerto n.1 di Mendelssohn, infine la Armellini, con il Primo Concerto di Chopin.
Sono difficoltà molto diverse quelle tra il Concerto di Chopin e quelle di Mendelssohn e si può dire che Leonora Armellini ha vinto per la continuità del pensiero musicale, per la logica del fraseggio e per la tenuta ritmica, oltre che per la tecnica forbita e precisa. La Giuria l'ha premiata con il primo posto, ha assegnato il secondo a Gullotta, il terzo alla Loatelli.

I Premi speciali sono andati a Matteo Caffarelli (6 anni) la Coppa "Guido Colombi" per il più piccolo concorrente; a Zuzana Sabikova (Slovacchia) borsa di studio dell'Ass. Mousa per il miglior concorrente straniero; a Vincenzo Galassi il Premio "Luigi Manenti"; ad Andrea Azzolini il Premio "Franco Margola". Ad Alessandro Trebeschi (miglior concorrente di Brescia e provincia) borsa di studio del Rotary Club Rodengo Abbazia e coppa "Camillo Togni"; a Gaia Martinelli e Daniela Ollman (miglior duo bresciano) borsa di studio del Rotary Rodengo Abbazia; a Claudia Boz la medaglia d'oro della Provincia quale insegnante con il maggior numero di premiati; a Laura Palmieri la Vittoria Alata del Comune di Brescia quale insegnante con il maggior numero di Primi Classificati. Per le categorie sono stati premiati il duo di pianoforte e violino Chiozzi- Diacunescu e il Gruppo di Percussioni Horus Percussion Ensemble, il duo Panico-Colatorti (pianoforte-sax) e il Quartetto Indaco.

Articoli in Tempo Libero

Lista articoli