Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}

L'INIZIATIVA

Cyanopeople, un po' di Brescia immortalata... dalla luce del sole


Tempo Libero
29 apr 2017, 17:37

Un "negativo" di 3 metri per 7. Il sole. I volti e le mani dei bresciani, impressi dalla luce "viva" nella piazzetta davanti al Mo.Ca., l'ex Tribunale. E' l'impresa andata in scena stamane promossa dal collettivo di fotografi Branco Ottico che ha movimentato la Brescia che ama la fotografia. E che ha in qualche modo suggellato il Brescia Photo Festival con un'iniziativa decisamente particolare, di quelle che riportano alla fotografia essenziale degli albori. 

Fatta, in fondo, degli stessi elementi odierni: luce (del sole, nella fattispecie), tempo e materiali fotosensibili. Già, perché quella realizzata è una gigantesca cianotipia che ha visto attorno alla scritta "People" (tema del Brescia Photo Festival 2017), composta con quasi 500 ritratti ripresi nel corso della manifestazione espositiva, immortalate le mani di quanti hanno voluto prendere parte all'impresa.

Proprio ai partecipanti è stato chiesto di apporre le mani sul bordo del grande negativo fotografico e di mantenere la posizione, sotto al sole, per circa un quarto d'ora. L'esito? Esattamente quello che otteniamo quando, con una macchina a pellicola, facciamo clic: alla fine il negativo è rimasto impressionato, immortalando - di fatto fotografando - le mani di tutti coloro che si sono messi in gioco con questa curiosa performance. Manco a dirlo, a sua volta ripresa e documentata nel suo svolgimento da molti fotografi e videomaker. 

 

Articoli in Tempo Libero

Lista articoli