Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}

Dal Leonardo a Urbino per le lingue straniere


Scuola
24 feb 2015, 18:32

Nuovi successi per il Liceo Leonardo nell’ambito delle competizioni

delle lingue straniere.

Nei giorni scorsi a Urbino, dove si è svolta la quinta edizione del Campionato nazionale delle Lingue straniere organizzato dal Dipartimento di Studi Internazionali, Storia, Lingue e Culture della locale Università, si è particolarmente distinta Francesca Panelli, studentessa diciottenne della quinta C, che ha ottenuto il secondo premio nazionale per la lingua spagnola, forte anche di un’esperienza all’estero e una prosa corposa e duttile.

Francesco Caprioli, anch’egli di 18 anni, della quinta A, si è invece classificato tra i primi dieci finalisti per la lingua tedesca.

È la terza volta che il Liceo linguistico Leonardo partecipa al Campionato nazionale delle Lingue straniere di Urbino. Per prendervi parte le scuole secondarie di secondo grado di tutta Italia hanno avuto a disposizione un test informatizzato di livello B2/C1 del Common European Framework, creato appositamente dal Centro Linguistico dell’ateneo di Urbino per valutare il livello di preparazione degli alunni nelle lingue inglese, spagnolo, francese e tedesco.

La preselezione ha coinvolto più di 200 scuole con circa 6mila studenti delle classi quinte. I 120 candidati che hanno superato questa prima prova, 30 per ognuna delle quattro lingue, sono stati accolti dallo staff organizzativo del Dipartimento di Studi Internazionali, dalle autorità universitarie e dai rappresentanti istituzionali nel prestigioso salone Raffaello della Scuola di Lingue di Urbino. Qui, nella giornata di venerdì 20 febbraio, si sono svolte le prove individuali consistenti in un test informatizzato nelle lingua straniera prescelta dai candidati e una prova orale con docenti madrelingua, colloquio fedele alle caratteristiche delle certificazioni internazionali.

In serata si è svolta la proclamazione degli studenti ammessi alle prove finali, dieci candidati per ogni lingua.

Indipendentemente dai risultati, la professoressa Enrica Rossi, responsabile organizzativa del Campionato, ha trasmesso ai partecipanti lo spirito della competizione: una manifestazione dove viene valutata l’eccellenza nell’apprendimento delle lingue straniere, e dove nessuno è perdente perché tutti i partecipanti hanno già dimostrato di avere un ottimo livello di preparazione.

Sabato si è svolta la prova finale, ovvero la stesura di un testo di scrittura creativa. Nel pomeriggio, la proclamazione dei vincitori e le premiazioni.

In queste giornate gli studenti e i docenti accompagnatori (per il Leonardo il professor Sergio Razore) hanno anche visitato i luoghi più significativi di Urbino, quali il Palazzo Ducale e la casa di Raffaello.

Articoli in Scuola

Lista articoli