Pronto GDB

Conti dormienti e Poste Vita, novità per i rimborsi

Ore: 06:00 | domenica, 11 luglio 2010

Novità in vista per i titolari dei conti dormienti. Nei mesi scorsi avevamo informato i nostri lettori dell'imminente pubblicazione delle modalità operative per il rimborso dei relativi importi.
Ebbene, il Ministero dell'Economia e delle Finanze - presso il quale lo ricordiamo è stato istituito il Fondo a cui le banche hanno dovuto versare gli importi dei rapporti dormienti - ha affidato alla società Consap la gestione delle domande di restituzione delle somme affluite al Fondo. Pertanto le richieste per ottenere il rimborso devono essere inviate direttamente a Consap. La società procederà all'esame delle domande e provvederà a richiedere i documenti necessari - laddove non ancora presentati - per l'istruttoria delle pratiche.
Ricordiamo che possono richiedere la restituzione delle somme affluite al Fondo i titolari dei rapporti dormienti e i loro aventi causa (ad esempio gli eredi), nonché i richiedenti l'emissione degli assegni circolari dormienti e i loro aventi causa.
Non è invece previsto il rimborso ai beneficiari degli assegni circolari, una volta decorso il termine di prescrizione triennale; ai beneficiari degli importi relativi ai contratti di assicurazione sulla vita non riscossi entro il termine di prescrizione biennale; e ai beneficiari dei buoni fruttiferi postali non riscossi entro il termine di prescrizione decennale.
Le richieste di rimborso vanno inviate a Consap spa - Rapporti dormienti - Via Yser, 14 - 00198 Roma.
Per informazioni è attivo nei giorni feriali un call-center al numero 06.85796444 nell'orario 9-17 dal lunedì al giovedì e 9-13 il venerdì. È possibile poi anche inviare un fax allo 06.85796446, oppure una e-mail al seguente indirizzo di posta elettronica: rapportidormienti@consap.it
Novità anche per quanto concerne il rimborso delle polizze assicurative Poste Vita, altro argomento di cui c'eravamo occupati nei mesi scorsi.
Poste Vita ha infatti definito e comunicato ai clienti le modalità del rimborso, indicazioni che si possono altresì leggere e scaricare sul sito internet www.postevita.it. La società ha provveduto a liquidare tutti gli aventi diritto, eccetto quelli che nel frattempo hanno modificato il loro status di beneficiari. I lettori interessati che non avessero ancora ricevuto il rimborso possono contattare il servizio clienti di Poste Vita.

ma. nic

Giornale di Brescia su
Iniziative editoriali