Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}

Un ddl di chi ha perso il buonsenso


Lettere al direttore
30 ago 2010, 06:00

Abbiamo appreso con vero sconcerto che il senatore Carrara ha presentato un disegno di legge contro l'ostruzionismo alla caccia: «Introduzione dell'articolo 660-bis del codice penale, in materia di turbativa, di ostacolo ed impedimento agli atti di caccia, di pesca ed alle attività degli impianti di cattura della fauna selvatica». Chi fosse ritenuto colpevole di disturbare un cacciatore o un pescatore all'opera potrebbe anche dover sborsare 1.500 euro... Crediamo che si sia perduto il buonsenso! Invece di tutelare ulteriormente una parte minoritaria della popolazione da situazioni che non possono certo costituire una minaccia da codice penale, non sarebbe il caso di tutelare maggiormente la sicurezza pubblica (pensiamo soprattutto ai cacciatori, che girano armati)? E che dire del diritto di un privato di non permettere che nel suo fondo possano entrare, anche contro la sua volontà, i cacciatori? Senza dimenticare la decisione più etica: abolire la caccia, massacro di esseri viventi senzienti. Ci auguriamo che in tanti decidano di far sentire la propria voce (invitiamo in proposito a visitare la nostra pagina www.unacremona.it/attivati.html).

Associazione Una Uomo-Natura-Animali
Cremona

Articoli in Lettere al direttore

Lista articoli