Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}

POLITICA E CARTOON

La Cina censura Winnie the Pooh


Italia ed Estero
17 lug 2017, 16:44

Come ricorda la canzoncina «è un orsetto sciocco e un po' goloso». Ma Winnie Pooh, con la sua passione per il miele, e la fedeltà a Christopher Robin non piace a Oriente.

E la scure della censura cinese cala su Winnie the Pooh per presunti riferimenti derisori al presidente della Cina Xi Jinping. Lo scrive il Financial Times spiegando che i post che citavano il nome cinese del celebre orso dei cartoni animati sono stati censurati sulla piattaforma della ChinaTwitter, e una serie di immagini animate è stata rimossa dall'applicazione sociale WeChat

Articoli in Italia ed Estero

Lista articoli