BRESCIA

domenica due settembre

Giostra di Brescia per dame e cavalieri

Stampa l'articolo
Guarda il servizio Tg di Teletutto
Ore: 16:15 | mercoledì, 29 agosto 2012

Dame e cavalieri vestiti a festa. Eroi che si sfidano a singolar tenzone. Musici, sbandieratori, magnifici destrieri dai paramenti colorati. E poi lei, la Regina che, accompagnata da banditori e guardie armate, fa il suo trionfale ingresso in città.

È il copione della Giostra di Brescia, manifestazione storico-rievocativa che per il quattordicesimo anno consecutivo, domenica 2 settembre in piazza Loggia, ricostruirà l’arrivo di Caterina Cornaro, Regina di Cipro e delle Armenie, che nell’agosto del 1497 giunse a Brescia per festeggiare l’elezione del fratello Giorgio a Podestà.

Questo il programma: alle 11 in Loggia il ritiro del palio, consegnato a don Amerigo Barbieri per la celebrazione eucaristica in San Giovanni delle 11.30 alla presenza di cavalieri e dame. Alle 16.30, l’ingresso in piazza Loggia del corteo reale e l’inizio del torneo cavalleresco cui seguirà la premiazione alle 18.

La regina Caterina sarà interpretata dalla cantante e musicista Elodea. Lo spettacolo degli sbandieratori è affidato al Gruppo di musici e figuranti di Capriolo, affiancati dagli sbandieratori di Maclodio che saranno i protagonisti della storica rievocazione della battaglia del 1427. Sei sono le antiche porte della città rappresentate da altrettanti cavalieri: Porta Torrelunga (Porta Venezia); Porta Sant’Alessandro (Porta Cremona); Porta San Nazaro (Porta Stazione); Porta San Giovanni (Porta Garibaldi); Porta Pile (Porta Trento) e Porta Bruciata (in piazza Loggia, a rappresentanza del centro storico). Tre le sfide: la «Quintana dell'anello»; la «Giostra del Saraceno» e la «Contesa per Caterina».
 

Giornale di Brescia su
Iniziative editoriali