Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}

Devi fare un regalo? Ti aiuta LikelyGift 


Economia
15 giu 2013, 15:05

Il copione che si ripete, più o meno, è sempre il medesimo. Prima dell’acquisto, si scandaglia l’agenda mentale sperando di ricordare le predilezioni del destinatario. Poi, quando l’amico o l’amica, papà o mamma tengono tra le mani l’ambito dono, si scruta ogni minimo cambio di espressione per svelare l’arcano: avrò azzeccato il regalo?

Ciascuno di noi vorrebbe avere con sé una sorta di personal trainer del regalo perfetto. In carne e ossa ci costerebbe un po’ troppo. E se fosse digitale? Detto fatto, cinque bresciani, Paolo Galli, Alessandro Gimitelli, Francesco Sambinelli, Giuseppe Cocco e Andrea Bertolini che collaborano all’interno di «Iremember» - una start up di casa nostra che sviluppa soluzioni social - hanno ideato il motore di ricerca LikelyGift: un’applicazione che analizzando i «like» degli amici su Facebook, trova in pochi secondi, le migliori idee regalo presenti sul web.

LikelyGift è un’evoluzione di Faiunregalo.it, il portale, varato da Iremember che offre agli internauti oltre 30mila idee tra prodotti, esperienze e cofanetti: chi vuole vendere un’idea regalo la carica sul portale affidandosi al giudizio degli amici, come succede per Facebook. Come funziona questa nuova proposta commerciale? Si può accedere da Facebook o registrandosi su www.likelygift.com.

Per ora il bacino di store digitali è quello italiano ma, anticipa Galli, «nell’arco di un mese dovremmo essere operativi anche con quelli inglesi, poi tedeschi. Potenzialmente le vie di sviluppo sono molte, ma ora ci concentriamo sul perfezionamento del software». Al team bresciano, non sarebbe certamente sgradito uno sponsor. Chi ha orecchie per intendere, intenda.

Paola Gregorio

Articoli in Economia

Lista articoli