Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}

DATI ISTAT

Una provincia che invecchia, i giovani preferiscono la Bassa


Brescia e Hinterland
20 mar 2017, 17:41

Calano le nascite, aumenta l'aspettativa di vita e l'età media della popolazione inevitabilmente invecchia. Nel 2002 nella nostra provincia si attestava a 40,8 anni, lo scorso anno il dato medio rilevato dall'Istat è salito a 43,2.

Rispetto a quanto si registra nel resto della Lombardia e in Italia i bresciani sono leggermente più giovani, ma solo una quindicina di comuni nella nostra provincia possono contare su una popolazione con un'età media al di sotto dei 40 anni. Tra questi spicca Comezzano-Cizzago, che con un dato che si ferma a 37,9 anni si aggiudica il titolo del paese più giovane.

In fondo alla classifica invece Magasa e Valvestino, dove l'età media dei residenti supera i 58 anni. Proprio in questi due comuni dal 2002 ad oggi si è registrato l'invecchiamento più considerevole della popolazione, con un'età media cresciuta di oltre 8 anni, mentre in provincia l'incremento medio è stato di 2,4.

Osservando la mappa dei 205 comuni bresciani si nota inoltre come la popolazione più giovane si concentri in una fascia omogenea di comuni della Bassa, che va da Rudiano a Roccafranca, fino ad Azzano Mella e Castelmella. Qui l'indice di vecchiaia, ovvero il rapporto tra over 65 e under 15 è più basso, attorno ai 70 anziani ogni 100 giovani, mentre si alza sensibilmente in direzione delle valli bresciane, con paesi come Cevo, Lozio, Vione e Incudine, oltre a Magasa e Valvestino, che detengono il record: ovvero almeno 300 anziani ogni 100 giovani.

Iscriviti alle News in 5 minuti per ricevere ogni giorno una selezione delle notizie più importanti.

Articoli in Brescia e Hinterland

Lista articoli