Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}

IL RICONOSCIMENTO

Massimo Minini premiato per la sua galleria «di alto livello»


Brescia e Hinterland
14 giu 2017, 08:36

L'Art Basel ospita stamattina nel Foyer Montreal del centro congressi di Basilea, la cerimonia del F.E.A.G.A. Award.

Uno dei due riconoscimenti sarà assegnato anche a Massimo Minini, direttore della Galleria Massimo Minini di Brescia, socio ANGAMC - Associazione Nazionale Gallerie d’Arte Moderna e Contemporanea.

Il premio, che consiste in una scultura realizzata dall’artista austriaco Leo Zogmayer, è stato assegnato a Massimo Minini per “i successi ottenuti e per aver creato e diretto una galleria di alto livello”.

La giuria era composta da Ernst Hilger, Presidente del F.E.A.G.A. Award, Adriaan Raemdonck (Belgio), presidente della F.E.A.G.A. - Federation of European Art Galleries Association, David Juda (U.K.), Kristian Jarmuschek (Germania), Gió Marconi (Italia), Victor Gisler (Svizzera).

Come afferma Mauro Stefanini, Presidente ANGAMC, “L’Associazione ha fortemente sostenuto la candidatura di Massimo Minini, persona di grande competenza e di indiscussa professionalità”.

Aperta a Brescia nel 1973 da Massimo Minini con il nome Banco, la galleria nei suoi primi anni di attività ha seguito particolarmente i movimenti dell'arte Concettuale, dell'Arte Povera e Minimal.

Tra la fine degli anni Settanta e i primi anni Ottanta, per continuare idealmente quelle esperienze, viene inserito il lavoro di alcuni giovani artisti italiani e stranieri. Mentre dalla metà degli anni Novanta viene privilegiato un gruppo di giovani artisti italiani.

La galleria Massimo Minini partecipa ad importanti fiere internazionali: Art Basel a Basilea, Fiac a Parigi, Artissima a Torino, Arte Fiera a Bologna, Frieze a New York, Miart a Milano.

Negli ultimi anni la galleria ha sviluppato una serie di collaborazioni con musei italiani e stranieri.

Nel 2013 la galleria ha festeggiato 40 anni di attività con una grande pubblicazione intitolata Massimo Minini Quarantanni. 1973-2013, edita da a+mbookstore, con disegni, lettere, cartoline, telegrammi, fotografie e inviti a innumerevoli mostre e avventure che sono state inventate dal 1973. Da questo libro è nata una mostra molto appassionata, Quarant'anni di Arte Contemporanea. Massimo Minini 1973-2013, uno spettacolo affascinante ospitato negli spazi della Triennale di Milano.

 

Articoli in Brescia e Hinterland

Lista articoli