Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}

LA MANIFESTAZIONE

La Loggia ha deciso: niente patrocinio al Brescia Pride


Brescia e Hinterland
9 giu 2017, 17:48

Niente patrocinio. Perché «un'Amministrazione, in quanto organismo istituzionale, non può mettere la firma su un documento che, di fatto, sostiene un progetto e una programmazione politica: non è mai accaduto nella storia del Comune di Brescia». 

Non è cambiata la posizione della Loggia rispetto alla richiesta del gratuito patrocinio depositata dal Comitato Brescia Pride in occasione della manifestazione dell'orgoglio lgbt in programma sabato 17 giugno

Una scelta, questa, che il sindaco Emilio Del Bono ha spiegato direttamente ai rappresentanti del Comitato, durante un incontro a porte chiuse di scena oggi pomeriggio, appuntamento cui ha preso parte anche il presidente della Provincia, Pier Luigi Mottinelli. 

Il sindaco parla di «confronto sereno» e di decisione assunta «dall'intera Giunta all'unanimità», perché si tratta di «sensibilità e correttezza istituzionale». 

Per chiedere al Comune di sostenere la causa del Brescia Pride era anche stata avviata una petizione su change.org con cui sono state raccolte un migliaio di firme.

 

 

Articoli in Brescia e Hinterland

Lista articoli