Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}

IL MESSAGGIO

L’inno al lavoro dell’edicolante che va in ferie


Brescia e Hinterland
12 ago 2017, 18:10

Chiuso per ferie, ma con un affettuoso e grato pensiero ai clienti. Lo trasmette il testo scritto a mano sul cartello bianco appiccicato alla saracinesca dell’edicola di Piazza Mercato.

La proprietaria, Antonella Bracciaroli, 63 anni, romagnola ma bresciana d’adozione, l’ha aggiunto al classico avviso di chiusura. E suona come sincero, qui e là persino poetico, inno all’amore per il proprio lavoro e per il rapporto quotidiano con la gente: «Carissimi amici - si apre -... ho trascorso tutti i giorni dell’anno in questa "casetta" e la stanchezza la sento tanta e tutta...». Poi Antonella, che gestisce l’edicola da 14 anni, scrive: «Ora ho più tempo e non mi devo preoccupare della sveglia, dei giornali che si bagnano se piove, di ricordarmi di mettere da parte una certa rivista, o individuare quel giornale che hanno fatto vedere in tv, ma non ricordo quale, che un cliente distratto ma fiducioso chiede».

Scritto a mano. L’affettuoso messaggio di saluto affisso all’edicola

E sottolinea: «Tralasciando sterili e non sempre gratificanti calcoli economici, il mio bilancio affettivo è veramente notevole grazie a voi che mi avete seguito con affetto e costanza: di ciò vi ringrazio di cuore. Un bacio, ci vediamo il 28 agosto, buone vacanze a tutti». «L’uomo è un animale sociale - risponde al telefono alla nostra curiosità -. I clienti sono un’altra famiglia, se uno non passa, l’indomani gli chiedo: oh, come mai non ti si è visto? Il filo che ci lega è la benzina che mi manda avanti. Il cartello? Mi piace comunicare ai clienti-amici le mie sensazioni: fare l’edicolante è faticoso, a volte ingrato, ma dà la possibilità di contatto con le persone e questo compensa». Nessuno a cui demandare? «Ho 3 figli, ma hanno scelto altre strade, uno addirittura in Australia e America. Forse a giorni andrò in Romagna nella casetta lasciatami dai nonni, ma coi figli in vacanza, in attesa di nipotini, ho da accudire i loro animali domestici. Per fortuna che il 28 riapro...».

Articoli in Brescia e Hinterland

Lista articoli