Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}

QUALITA' DELL'ARIA

Arriva la primavera e le polveri sottili tornano a crescere


Brescia e Hinterland
20 mar 2017, 09:23

Il clima è pienamente primaverile ormai da molti giorni, come dimostrano le numerose anomalie termiche delle scorse settimane. L’ultima è arrivata ieri pomeriggio, con temperature di oltre 25°C in alcune zone della nostra regione. A Brescia non abbiamo superato i 17-18°C, a causa di velature che hanno oscurato il sole, mentre nella parte più settentrionale della Lombardia il clima è stato tardo-primaverile. 

In questo clima torna a preoccupare la qualità dell’aria: le concentrazioni di polveri sottili sono infatti nuovamente sopra i livelli di guardia. Tra giovedì e venerdì le centraline della città, sistemate al Broletto e al Villaggio Sereno, hanno registrato concentrazioni ben oltre i 100 microgrammi di pm10 per metrocubo di aria, quando il limite - lo ricordiamo - è di 50. E non va meglio a Odolo, Sarezzo e Rezzato: anche qui gli ultimi giorni sono stati da bollino rosso.

Un trend negativo che a metà marzo ha già «bruciato» i giorni di supero consentiti dalla legge. In questo caso il numero massimo è fissato a 35, ma al Villaggio Sereno siamo già a quota 40, a Rezzato 38 e a Odolo 36.
La speranza, ora, è che la pioggia annunciata per metà settimana possa ripulire l’aria e che l’arrivo della primavere e della sue temperature più miti consenta di spegnere al più presto gli impianti di riscaldamento.

Articoli in Brescia e Hinterland

Lista articoli